Finalmente il WWDC 2014 offre grandi novità, finalmente Apple si “rinnova” a partire da iOS 8 dallo stile “flat design” con molte interazioni per quanto riguarda le notifiche, i contatti e Spotlight.

Le novità di iOS 8:

Messaggi permette di inviare messaggi vocali, chat di gruppo e di inviare filmati e video. iCloud Drive permette di archiviare fotografie e documenti sulla proprio nuvola e poi poterli modificare da tutti i device iOS e anche PC.

Tastiera Virtuale dal nome QuickType suggerisce pulsanti e come su Android ha lo scopo di prevedere che parola stiamo per scrivere.

Handoff funzione che permette di iniziare un’azione su un device e terminarla su un altro. Ad esempio sarà possibile inviare SMS dal Mac o iPad.

iOS 8 sarà disponibile il prossimo autunno come aggiornamento software gratuito e sarà compatibile con iPhone 4s, iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPod touch di quinta generazione e su iPad 2, iPad con display Retina, iPad Air, iPad mini e iPad mini con display Retina.

iOS8

Le novità di OS X Yosemite (si pronuncia iosémiti):

Dalla grafica minimal e flat, con due versioni total white o dark. Cambia il font da Lucida Grande a Helvetica Neue (com su iOS). Cambia il centro notifiche più ordinato e con anche la possibilità di aggiungere widget come ad esempio “meteo” e quelle classiche come calendario, borsa, notizie oppure altre scaricabili via Mac App Store.

Anche le app di default risultano graficamente minimal e funzionali, un esempio è il nuovo Safari con una visualizzazione a schermo pieno, ottimizzazione al motore JavaScript.

L’app messaggi funzionale grazie anche agli aggiornamenti di iOS 8 permette di inviare messaggi di gruppo, inviare messaggi vocali e personalizzare le chat.

iCloud Drive la novità di 5GB di spazio gratuito (alternativa a Dropbox).

icloud

Una delle novità più interessanti di Yosemite è l’interazione con i device senza doverli collegare al computer. Grazie a questa nuova funzione sarà possibile rispondere alle chiamate, o scambiare SMS.

yosemite_call

Yosemite sarà rilasciato gratuitamente quest’autunno, per qualsiasi Mac che supporta Mavericks.