Va bene, lo ammettiamo: sarà colpa dell’estate che avanza, o dei Mondiali che si avvicinano, o forse siamo solo molto stanchi.

Fatto sta che questa settimana ci siamo dedicati al divertimento a tutto tondo; a pochi giorni dall’E3 di Los Angeles, la più importante fiera di videogiochi del mondo, si è finalmente aperta la stagione dei grandi titoli, e noi non ci siamo fatti sfuggire l’occasione per riprendere in mano il controller e consumarne i tasti. L’abbiamo fatto prima di tutto con Watch_Dogs, il nuovo franchise Ubisoft, che dopo averci fatto vivere le avventure di un assassino e di un pirata ha deciso di metterci nei panni di un hacker nella Chicago di un futuro neanche troppo remoto. Sarà uno dei prodotti più discussi di questo 2014, fidatevi di noi. Meno politicizzato e puntuale, ma altrettanto (se non di più) divertente è invece Wolfenstein: The New Order, che i nostri lettori meno giovani ricorderanno e che sta per tornare in una nuova, scintillante veste – sempre sporca del sangue dei nazisti, naturalmente.

Potremmo andare avanti così per migliaia di battute, parlandovi delle meraviglie mobile che sono uscite questa settimana, del primo caso di gioco ad alto budget che si gioca su browser, persino di un geniale esempio di gioco di ruolo via Twitter. Ma non possiamo fare finta che il resto del mondo non esista, soprattutto perché i social network, vero centro della nostra attenzione, continuano a cambiare faccia a velocità supersonica: basta distrarsi un attimo per non accorgersi che Facebook ha cominciato a spiarci, che Twitter ora supporta anche i video, che Netflix sta conquistando tutta l’Europa tranne l’Italia…

Questa settimana, poi, è anche uscito il nuovo numero di Best Movie, la nostra rivista “sorella” che si occupa di cinema: ottima scusa per dedicarci anche alla settima arte, e d’altronde recitare nel nuovo Star Wars è un po’ il sogno segreto di tutta la redazione. In alternativa, ci accontentiamo di salvare la galassia, o di scoprire la risposta alla domanda che ci assilla da anni: come fanno gli inverni di Westeros a durare dieci anni?

Infine, per la serie “questo lo fanno tutti”, vi segnaliamo quelli che sono i pezzi più letti di YouTech per questa settimana, che confermano che non siamo solo noi ad avere voglia di estate e relax: abbiamo infatti una gallery sulla segnaletica stradale del futuro, un’altra dedicata al Met di New York che ha digitalizzato la sua collezione, e infine il nuovo video della rapper inglese M.I.A…