Quando visitiamo una città turistica, spesso da bravi turisti che vogliono vedere e fotografare tutto, giriamo armati di cartina, con il naso immerso in quel poster cartaceo che amiamo portarci dietro.

Spesso ci perdiamo nel decifrare nomi di vie e orientarci disperatamente, perché siamo nati senza una bussola interna capace di dirci se stiamo andando a nord piuttosto che a sud.

Beh se siete di quelli che basta un nonnulla e si perdono, ma che più spesso si perdono il bello che gli sta attorno, troppo presi da arrivare alla meta, senza capire che il viaggio è muoversi e guardarsi attorno, non per forza giungere in un punto…

Dicevo, se siete del genere sopra indicato, allora per rieducarvi a guardarvi attorno dovreste partire per Venezia portando con voi l’applicazione Venezia – La Via degli Ambasciatori. Lasciate pure a casa la cartina, non vi servirà.

Vediamo cosa si può fare con quest’applicazione:

–       ti fai guidare dalle immagini del percorso, con tanto di frecce di direzione, così non ti perdi e non devi per forza avere una cartina o una bussola interna.

–       ascolti l’audio guida che ti racconta 35 storie originali sui luoghi che stai visitando.

–       percorri la città in base a 2 percorsi emozionanti, corredati anche di una raffinata musica di sottofondo.

Non devi collegarti an Internet, la guida è interamente offline.

Ok, non storcere il naso se non vai a Venezia: puoi sempre scaricare l’applicazione per sentire le storie, guardare le foto e ascoltare la musica.