Lo streaming musicale sta attraversando una crescita esponenziale, dopo il fenomeno Spotify arriva anche Twitter con la nuova applicazione #music.
Dopo giorni di rumors finalmente Twitter ha confermato il lancio della sua nuova app musicale per iOS.
La conferma arriva direttamente dal blog di Twitter dove Stephen Philips descrive l’app come “Un nuovo servizio che cambierà il modo in cui la gente entra in contatto con la musica“.

L’applicazione da oggi è disponibile in Regno Unito, USA, Canada, Australia e Nuova Zelanda; la grafica è semplice ed accattivante, divisa in 4 tab: popular (i brani più ascoltati e twittati), emerging (lo spazio dedicato agli artisti emergenti), suggested (in cui l’utente viene guidato in base ai propri gusti ad ascoltare alcuni brani) e #nowplaying (le canzoni twittate da persone ed artisti seguiti su Twitter).

Per loggarsi è necessario avere un profilo premium di Spotify (a pagamento), oppure un account di Rdio, a questo punto è possibile scoprire le funzionalità attraverso l’app o navigando sul sito music.twitter.com. Prossimamente il servizio sarà disponibile anche per dispositivi Android.

L’app è un aggregatore di musica, infatti tutti i brani provengono da tre fonti iTunes, Rdio e Spotify, mentre i video musicali provengono da Vevo. L’utente se trova una canzone di suo interesse può ascoltarne un’anteprima tramite iTunes e SoundCloud all’interno dell’app, oppure ascoltarla per intero. Lo scopo è quello di creare un “microblogging” nel quale gli utenti ascoltano la musica e la condividono direttamente su Twitter.

Io sono curiosa di provarlo  appena sarà disponibile in Italia. E voi?