Vi sarà capitato almeno una volta di avere un collega fastidioso? Il peggio è quando bisogna dividerci un open space… aiuto! Si potrebbe stilare una classifica dei più fastidiosi.

I peggiori sono i negativi, quelli che vedono tutto nero e mettono ansia. Poi ci sono i lamentosi e musoni che non sono mai contenti della loro vita. Ancora peggio i sempre contenti, quelli che a ogni foto su Instagram aggiungono #ilovemyjob, per intenderci. Poi ci sono i mensa-dipendenti, quelli che alle 8.15 guardano già il menù del giorno e cinque minuti dopo pianificano il pasto per domani. Non mancano gli statali che alle 17.59 sono già davanti alla timbratrice. Poi ci sono quelli “pausa sigaretta+caffè+bagno” e quelli che masticano come dei ruminanti davanti allo schermo.

Immancabili anche i decoratori di scrivanie, che da giovani erano Smemoranda addicted e ancora oggi si portano il kit con evidenziatori, pennarelli, matite e penne con le piume. Per la gioia dei colleghi, passano metà del tempo a sistemare e a spolverare tutti i souvenir attaccati al monitor.

Se volete farvi due risate allora non potete perdere i video di That One Co-worker il collega rompipalle per eccellenza, quello che vuole fare il simpatico-amico ma non ci riesce.