Quando scopro che anche mio padre, avulso da qualsiasi oggetto o media che sia 2.0, ha già comprato il regalo per mia madre su internet, pagando con PayPal (e non Postepay), credo che sia doveroso fare una riflessione sul triangolo social media, e-commerce e regali di Natale.

Per quanto mi riguarda, l’anno scorso e anche quest’anno ho acquistato molti regali online, ma mi considero un utente evoluto, anche solo per il fatto di lavorare per un fashion e-commerce. E invece la tendenza generale pare proprio questa. Anche in Italia, per chi ancora avesse qualche dubbio.

In una ricerca condotta da CrowdTap il 65% degli utenti usa i Social Media per trovare i regali perfetti e il 67% alla fine poi li acquista, sia online che offline.

Facebook la fa da padrone, ovviamente, ma occhio anche a Pinterest, che si posiziona al secondo posto, nonostante abbia un numero notevolmente inferiore di account. Su Facebook si cercano (e trovano) consigli e raccomandazioni da parte di amici, mentre su Pinterest si utilizzano le board per ispirazione, sui regali e anche su addobbi e ricette.

La ricerca dimostra come le raccomandazioni (like e share) su Facebook siano molto più influenti delle recensioni su Amazon.

A questo punto, le aziende devono saper sfruttare questo periodo nel modo più giusto, non solo attraverso i soliti spot televisivi che, durante le feste natalizie, diventano quasi nauseanti.

 

Le strategie marketing online durante il periodo di Natale:

1. Iniziare presto. Una recente ricerca di Twitter Italia mostra come già all’inizio di Novembre il 61% degli utenti stia già pensando allo shopping natalizio e più della metà abbia già acquistato i primi regali, condividendo gli acquisti su Twitter.

 

2. Offerte e Coupon: Coupon digitali, codici sconto, contest e informazioni sui saldi natalizi.

Il risparmio, soprattutto negli ultimi mesi, guida le scelte dei consumatori e il Natale non ne è escluso. Gli utenti seguono i brand sui social per ricevere sconti, promozioni o esclusive. Se le aziende non lo fanno, stanno perdendo una grande occasione.

Basta poco: un calendario dell’avvento, con offerte quotidiane da condividere sui social, crea attenzione e fidelizzazione verso il marchio e genera un sentimento positivo nei suoi confronti.

 

3. Aiutare le scelte d’acquisto

L’offerta è molto più ampia oggi che solo pochi anni fa, gli utenti si destreggiano tra siti comparatori di prezzoblog e social per capire meglio i prodotti ai quali sono interessati. Durante lo shopping natalizio, questa funzione informativa ha un ruolo decisivo: più le aziende riescono a dare informazioni sui propri prodotti, a riorganizzare il proprio catalogo, suggerendo idee regalo, e a rassicurare l’utente in cerca del regalo perfetto, più facile e veloce sarà la scelta d’acquisto.

Guardate la pagina Facebook di Pupa: suggerimenti per idee regalo sotto forma di calendario dell’avvento.

 

Pupa idee regalo

 

4. Le Wishlist. Sono un mezzo potentissimo per l’orientamento degli acquisti, indipendentemente dal fatto che si abbia un sito e-commerce oppure no! Permette agli utenti di salvare i prodotti interessanti per sé o per i propri cari e, ancora meglio, di condividerle via email, sui social (ovviamente) e orientare i pensieri di amici e parenti.

Esperti in questo senso sono gli e-commerce, ma si possono abilitare delle wishlist anche su normali siti o sulle applicazioni, in modo che poi sia più facile e veloce l’acquisto nel negozio fisico.

 

5. Creare atmosfera. E’ Natale, il periodo più coinvolgente ed emozionante dell’anno per tutti!

Per strada ci sono luci e addobbi, ma online?

Sito, pagine social, loghi, tutto deve ispirare il Natale per creare engagement ed essere vicino ai sentimenti degli utenti.

 

6. Coinvolgere

Il clima lo consente: sono tutti più buoni! C’è una forte voglia di condivisione e di partecipazione. Perché non sfruttarla?

Trovate il modo giusto per arruolare i vostri clienti ad ambasciatori della vostra causa: com-partecipare ad una board su Pinterest, utilizzo di hashtag su Instagram e Twitter per condividere pensieri o immagini sul Natale, creare applicazioni a tema su Facebook.

Meglio se questa partecipazione è premiata: premio finale, premi per ogni azione. Anche le aziende devono essere più buone!

Esempio ebay: crea la tua bacheca delle idee per il Natale perfetto.

 

 

ebay-wishlist

 

E voi rientrate nel 65% degli utenti che cerca il regalo perfetto sui Social?