E’ tempo di IFA2013, ieri giornata ricca di eventi, in particolare ero curiosa di assistere al Samsung Unpacket 2013 – Episode 2. Da settimane si parlava del lancio del primo smartwatch firmato Samsung: il Galaxy Gear, e così il giorno del lancio ufficiale è arrivato lasciando spazio allo stupore, ma anche ai primi dubbi riguardo questo prodotto.

Un orologio  con un display amoled da 1.63 pollici, dal quale si potranno gestire chiamate, leggere email, interagire con i social network ed effettuare e ricevere chiamate. In pratica un accessorio per i pigri, che non vogliono sforzarsi a tenere in mano il proprio smartphone? Esteticamente ricorda uno di quegli orologi al quarzo giapponesi degli anni ’70, ma questo in 6 versioni di colore, con una fotocapera da 1.9 megapixel (integrata sul cinturino), altoparlanti  e microfono posti sulla fibbia di chiusura, per quanto riguarda la memoria ha 4gb ed una Ram di 512 Mb. Grazie alla connessione bluetooth (non ha connessione Wi-Fi) è possibile interagire con il proprio device Samsung. Inoltre sfrutta il sistema di riconoscimento vocale S Voice, presente anche negli smartphone Galaxy, e quindi sarà possibile “parlare” all’orologio per effettuare una chiamata, dettare un sms oppure impostare la sveglia.

samsung-galaxy-gear_980x571

Il Samsung Galaxy Gear uscirà il 25 settembre, e finalmente riusciremo a capire il valore di questo prodotto. Per ora i dubbio restano sulla durata della batteria (si parla da 25 ore di autonomia) e soprattutto il prezzo, negli USA da listino dovrebbe cosatare 299 dollari ed in Italia?

Voi lo comprereste uno smartwatch?

Ecco qualche commento a caldo: