La Luna è fatta di limone, non di formaggio! E non dite che il troppo sole ci ha dato alla testa, perché l’ultima volta che abbiamo controllato là fuori c’era ancora il diluvio universale. No, la sconvolgente notizia arriva da fonti ben più serie di noi: la prestigiosa rivista Nature, sulla quale è uscito uno studio che, per la prima volta, ci racconta quale sia davvero la forma del nostro satellite. Altro che sfera perfetta: è lievemente ovale e con un rigonfiamento ai poli. Chissà se anche il nuovo robottino che verrà spedito su Marte nei prossimi anni scoprirà qualcosa di sconvolgente anche sul pianeta rosso.

Difficilmente, però, potrà essere più sconvolgente di qualcosa che è successo sulla Terra qualche giorno fa, quando la nostra beneamata SIAE, infuriata con Apple per l’aumento dei prezzi dei loro prodotti in seguito alla diramazione della “tassa sugli smartphone”, ha deciso di… correre in Francia, a comprare 22 iPhone a (secondo loro) «prezzo più basso di quello italiano», per dimostrare ad Apple come nel Bel Paese non si abbia paura delle loro politiche discriminatorie. Poi certo, non è chiaro in che modo acquistare un prodotto in Francia (e pagare le tasse là) possa spingere una multinazionale che agisce nel pieno del proprio diritto a rivedere le proprie politiche di prezzo, né è vero che iPhone in Italia costa tanto per via dell’equo compenso. Ma forse siamo noi che ci facciamo troppe domande?

Ce le facciamo, e le facciamo ad altri: siamo in edicola con il numero di agosto, e in copertina, visto il periodo teoricamente “bollente”, abbiamo messo Valentina Vignali, cestista, modella, star social, già finita sulle copertine di PlayBoy e proprietaria di un account Instagram che fa tremare i polsi. L’abbiamo intervistata, e le abbiamo chiesto del suo rapporto con la Rete, con la celebrità, con i social…e se proprio non vi interessa, be’, potete sempre guardare le figure.

Tutto qui? È stata una settimana così vuota? Be’, siamo in piena estate, non potete sperare che il mondo vada avanti a ritmi vertiginosi. Ci si nutre di curiosità e bocconcini, a fine luglio: si scopre il patto tra i più grandi registi di Hollywood perché la pellicola non muoia, ci si prepara al primo incontro ufficiale tra Griffin e Simpson, si fanno progetti per il futuro… finché finalmente non arriverà per tutti, anche per noi!, il momento delle meritate vacanze.