Si chiama Freemarket, aperto a Copenhagen quest’estate. In cambio di pubblicità sui social network i clienti possono scegliere dei prodotti gratis. Un’idea originale e probabilmente un’evoluzione nel mondo del b2b.

Il primo step è l’iscrizione sul sito di Freemarket, compilando un form con i propri dati. Successivamente si va al negozio e si fotografano i prodotti scelti per poi pubblicarli su Facebook, Twitter o Instagram con una breve didascalia e un “voto”. Ogni mese si possono scegliere 10 prodotti tra quelli esposti.

Con un canone da 2,50€ ogni cliente autofinanzia il negozio. Una sorta di passaparola online in cui i prodotti “circolano” sulla rete e più persone sono invogliate a “comprare”: banalmente è già quello che avviene quando compriamo dei prodotti sugli e-commerce e condividiamo l’acquisto sui nostri canali.

Il negozio nel primo mese ha avuto circa 10.000 clienti, che hanno deciso di partecipare attraverso i canali social promuovendo i prodotti. Ci sono mire espansionistiche anche verso la Svezia e Finlandia già nel prossimo anno.

Mi sembra un caso interessante soprattutto per il lancio di nuovi prodotti, e facendo così si possono usare i clienti come “tester” per capire se il prodotto poi può essere venduto sul mercato.