In questi giorni almeno una volta ci sarà capitato di guardare il video “First kiss” realizzato da Tatia Pilieva, una giovane movie maker che ha realizzato questo cortometraggio in cui  ha chiesto a 10 coppie di volontari, formate da attori e modelli che non si conoscevano tra loro, di baciarsi per la prima volta mentre lei li riprendeva. 

Dall’imbarazzo ai movimenti goffi del corpo, il video in realtà rappresenta proprio le stesse sensazioni di un primo bacio.

Ovviamente il video ha spopolato, per la sua semplicità da un lato, dalla colonna sonora We might be dead by tomorrow, di Soko e forse ancora più interessante per i commenti suscitati dalle persone che hanno visto il video per la prima volta. Più di 23 milioni di visualizzazioni solo su youtube.

Curiosità e stupore quando si è scoperto che il progetto di Tatia in realtà è uno spot per il brand Wren di New York, ma tutto sommato è forse un dettaglio, perché il video riesce a catturare davvero l’attenzione di tutti, e forse gli abiti con cui sono vestiti i protagonisti vanno in secondo piano. Io personalmente mi ricordo la barba del ragazzo che bacia Natalia Bonifacci ed il ragazzo con la cuffia di lana in testa, ma sono dettagli.

Non sono mancate le parodie, più o meno divertenti con animali ed altre persone, ma quello che più mi ha incuriosito è stato l’esperimento realizzato da un canale YouTube olandese che ha voluto ricreare lo stesso video con persone vere fermate per strada.

Ma voi vi fareste baciare da uno sconosciuto?