Posso dire: finalmente! Mi infastidiscono parecchio i post bufala e soprattutto quelli che creano del sensazionalismo a vuoto. Anche Facebook se n’è accorto comunicando proprio una serie di modifiche al News Feed, così da limitare la diffusione di notizie fittizie. In questo modo vengono ridotte notevolmente le pubblicazioni di notizie false e tendenziose, offrendo la possibilità al singolo utente di “giudicarle false” e segnalandone il contenuto. Facebook giudicherà con accuratezza ogni singolo pezzo.

Quali sono i post definiti “bufala”?

– I post spam come “Clicca qui super offerta bla bla”, di solito sono prodotti di lusso a prezzi stracciati
– I post fake, quindi notizie pubblicate ma non confermate, come “Avvistata balena in Corso Vercelli a Milano”
– I post che dichiarano finti decessi o malattie gravissime

esempio

Il problema è che l’utente medio “abbocca” facilmente condividendo il post e poi, una volta accortosi della bufala, lo cancella.

Da ora quindi sarà possibile segnalare il post come “notizia falsa”. Per ridurre la circolazione di questi post, Facebook ha fatto in modo che il News Feed tenga conto di quanta gente segnali un dato post come “bufala” e di quanti utenti lo cancellino, dopo averlo pubblicato.

facebook_bufala