Ciao! Questo è il mio articolo di esordio e quindi ho pensato di raccontarvi cosa significa SEO, che è poi ciò faccio nella vita.

Quando mi chiedono che lavoro fai, brevemente rispondo “web marketing” ma poi me ne dispiaccio immediatamente, per due motivi:

1. non aiuto a diffondere la cultura della rete;
2. non sono del tutto sincera.

Iniziamo dal capire davvero cosa fa una come me partendo dal significato dell’acronimo SEO attraverso la definizione fornita da wikipedia:

Con il termine ottimizzazione (in lingua inglese Search Engine Optimization, in acronimo SEO) nel linguaggio di internet si intendono tutte quelle attività volte ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte dei motori di ricerca attraverso i loro spider, al fine di migliorare (o mantenere un elevato) posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web”.

Per spiegare meglio il concetto vi invito a guardare la foto che è sicuramente di immediata interpretazione:

come spiegare seo serp

Vogliamo trovare un ristorante in centro Padova? Lo digitiamo nella stringa di ricerca e nella SERP, altro termine incredibile che significa Search Engine Results Page, ovvero la pagina in cui vedrete i risultati della vostra ricerca, e potremo scegliere ciò che vogliamo.

Questo è il mondo del SEO: riuscire ad arrivare nei primi risultati per tutte le parole che vengono chiamate keywords e che un utente medio digita per trovare ciò che gli serve.

E vi assicuro che non è per nulla semplice: bisogna seguire delle regole che non sono proprio spiegate nero su bianco e, soprattutto, la variabilità e l’enormità dei dati non permette di essere precisi in assoluto.

Quando vi propongono il posizionamento al chilo, come lo definisco io, ovvero 30 parole nei primi 10 risultati, se non vi viene spiegato bene come avviene, scappate a gambe levate, perché nessuno di noi ha la certezza matematica che questo avverrà.

Quali sono le attività di un SEO SPECIALIST?

E allora direte voi? Che cos’è magia? No assolutamente. SEO significa mettere in atto tutte le buone pratiche consolidate, valutando i risultati e modificando le azioni qualora non siano raggiunti i risultati sperati. Un sito web di questo tipo avrà più chance di essere nei primi posti.

Le azioni che generalmente vengono svolte sono:
– scelta del dominio;
– verifica della grafica e della struttura del sito;
– analisi delle keywords rispetto al settore e ai competitors;
– scrittura di contenuti o verifica dei copywriter che li hanno scritti;
– valutazione dei link presenti nel sito;
– analisi dei risultati;
– consulenza per attività successive alla messa online.

L’elenco sopra riportato vi assicuro non essere esaustivo: essere un SEO specialist significa valutare anche i vari apporti generati dalle strategie di pubblicità online e offline, comprendere quali siano i fattori critici una volta posizionati, il traffico generato, se si è in target ed eventualmente recuperare il terreno perso con nuove azioni.

Non c’è ancora un’università che insegni questo difficile mestiere: la nostra scuola è il web, i forum e i blog di esperti con cui confrontarsi quotidianamente. Lo studio è continuo e giornaliero.

Per darvi un’idea di quanti fattori devono essere controllati vi invito a leggere questa tavola periodica, che viene aggiornata ormai da tre anni da uno dei siti più conosciuti per chi si occupa di SEO.

come spiegare seo  tavola periodica 2015

Search Engine Land ci suggerisce come lavorare, quali aspetti poter mettere in secondo piano, oppure combinare, per raggiungere gli obiettivi di posizionamento sperati valutando:

– contenuti;
– architettura;
– HTML;
– autorevolezza;
– social;
– linkbuilding;

e tanti altri ancora.

Concludendo, non voglio scoraggiare o spaventare nessuno: è un mondo magico il nostro e la soddisfazione a risultati ottenuti vi assicuro essere unica.

Ma se volete diventare degli “operai di Google” dovete pensare che servono doti come la perseveranza, la calma e una buona dose di senso critico.

Se, invece, state valutando qualcuno che vi aiuti ad apparire finalmente, pensate che ciò che ho solo velocemente riassunto richiede: tempo, esperienza, competenza e una grande onestà.
Non vi lasciate abbindolare da chi vi propone tutto e subito o a buon prezzo: non esistono risultati immediati, ma a medio termine e duraturi sicuramente, e per ottenere questo serve sudore della fronte.

Mi piacerebbe sapere quanti di voi sapevano cosa vuol dire SEO e soprattutto quali sono state le vostre esperienze nel web: attraverso il confronto si cresce insieme.

#SEOSPIRITO a tutti e alla prossima!