È nato da pochi giorni, ma già fa sentire la sua presenza attraverso i social.
CharityStars è la prima piattaforma dedicata alla vendita all’asta di oggetti e “appuntamenti” con personaggi famosi del mondo dello spettacolo, della musica e della televisione. Lo scopo è quello di raccogliere fondi da dare in beneficenza per un progetto oppure una Onlus.L’idea nasce da Francesco Fusetti, fondatore di ScuolaZoo e classe ’87, assieme a Manuela Ravalli e Domenico Gravagno. L’idea è quella di sviluppare anche in Italia la raccolta fondi attraverso le Stars, un’idea molto diffusa in America come per il disastro di Haiti e l’uragano Katrina.

Molte celebrities italiane hanno già deciso di collaborare, da Giorgio Chiellini, Massimilano Allegri, Gigi Buffon e Francesco Facchinetti per progetti come Medici Senza Frontiere, CESVI, WWF: sul sito trovate l’elenco completo dei progetti.

Chiunque attraverso Twitter può menzionare il proprio personaggio famoso usando l’hashtag #CharityStars e scrivendo cosa vorrebbe fare con il proprio idolo. I tweet verranno raccolti e inviati al destinatario. I più belli, inoltre, verranno condivisi sui canali social.

tweet
Il progetto è davvero interessante, un modo intelligente di avvicinare i giovani alla beneficenza grazie ai proprio idoli, e per le associazioni, al contrario, di avere una vetrina per farsi conoscere e raccontare i loro progetti.

Ed ora tre domande a Manuela Ravalli, una mia cara amica nonchè Founder del progetto:

1) Manuela, com’è nata l’idea di CharityStars?
L’idea è di Francesco Nazari Fusetti, già fondatore di ScuolaZoo, un giovane imprenditore (ha solo 26 anni!) e, come direbbe qualcuno, un vero visionario! CharityStars nasce dalla voglia di raccogliere fondi attraverso una piattaforma innovativa che mira a combinare i valori del mondo no profit con la flessibilità di una start-up improntata sulle nuove tecnologie. Questo modello di “celebrity auction” è un trend che sta esplodendo negli States e noi saremo i primi a replicarlo, migliorandolo, in Europa.

2) Qual è l’asta dei tuoi sogni?
Bella domanda! Potrei fare follie per incontrare David Lynch, uno dei miei registi preferiti.

3) Quali sono i vostri progetti a lungo termine?
Il nostro obiettivo è quello di diventare la più grande piattaforma di raccolta fondi attraverso la messa all’asta di memorabilia e incontri con i personaggi famosi; il punto di riferimento internazionale per le celebrities che vogliono sostenere il progetto della onlus a cui sono legati e un nuovo forte mezzo per quest’ultime per supportare la propria organizzazione.

Potete seguire Charity Stars su facebook, twitter, instagram e youtube

attachment-6