Ok lo confesso, ma non ditelo a nessuno! Amo la carta!

Si adoro possedere agendine, quaderni, fogli colorati, ma anche matite e penne. Sono una geek, non dovrei avere i cassetti pieni di carte e penne per scrivere, invece si!

E per dirla tutta, io sono ancora il genere di persona che tiene un diario, di carta s’intende.

Apriamo questo vaso di Pandora, perché lo so che anche voi nascondete in maniera convulsiva la realtà, cioè quella di avere un cassetto pieno di quaderni, blocchi e agendine di carta. E so bene anche, che non vi lasciate mai scappare l’occasione di comprare un altro feticcio, se vi capita davanti.

Chiariamo non sono il tipo che adora possedere un oggetto e poi non lo usa, anzi sono proprio il contrario, io posseggo per usare!

La carta però può essere digitale, se si usa il taccuino di Moleskine Evernote Smart Notebook in combinazione con l’applicazione Evernote su smartphone, si potranno catturare i proprio appunti. Inoltre con gli Smart Stickers e le loro icone puoi etichettare i tuoi appunti per renderli ricercabili e organizzare al meglio le tue idee.

evernote_moleskine

Non passo tutto il mio tempo a scrivere, mmmh… un po’ si.

Leggo anche e su questo fronte la carta ha ceduto al digitale con gli eBook, ma poi ritorno alla carta appuntando idee, riflessioni, frasi e opinioni sul libro letto su Book Journal. Se mi faccio prendere la mano, via di adesivi ovunque e con la colla appiccico anche biglietti, scontrini e altro che mi ricordi il tutto.

Per ogni passione c’è un taccuino, e le pagine suddivise a schede per una maniaca dell’organizzazione sono la manna dal cielo.

Dopo tutte questo leggere e scrivere, viaggio anche… però, anche qui cado nel diario di viaggio, di solito uso un quaderno, oppure il mio diario. Si, proprio quello che campeggia silenzioso sul mio comodino.

In alternativa, se visito una città non posso farmi mancare il taccuino dedicato… è finita lo so!

Oltre alla mappa del centro, utilissima, puoi segnarci di tutto, mostre visitate, film o concerti che hai visto, ristoranti, le cose belle e le cose che non ti sono piaciute. Io ho quella di Milano che dando un occhio sul sito sembra non esserci più, ma trovate tante altre destinazioni.

city_moleskine

Sarà il caso che mi fermi qui, perché il mio vaso di Pandora potrebbe spaventarvi per la lista infinita di agende settimanali, giornaliere, planner che sono passate nella mia vita, per non menzionare anche i blocchi reporter.

Nella mia borsa non manca mai un taccuino, accanto allo smartphone che uso anche lui per appuntarmi di tutto, ma alla carta proprio non so rinunciare.

Ah mi raccomando se m’incontrate, tenetevi stretti matite e penne, io non rubo portafogli, ma le penne si 😛

Chiudo dicendo che questo post non è stato pagato da Moleskine, ne economicamente, ne in agende e taccuini, sono come dire un cliente fedele… certo che non rifiuto un pacco dono 🙂

 

Foto di copertina di Justin See (coming back)