Si sa, i geek sono grandi divoratori di libri: la soluzione per portarsi più libri in viaggio e non appesantire la valigia è averli in digitale.

Vi propongo i must have che non devono mancare nel vostro eBook reader o nel vostro tablet durante un momento di relax spalmati sulla spiaggia.

guida-galattica-per-autostoppisti

Guida galattica per gli autostoppisti

Uno dei classici più conosciuti in assoluto, inoltre viene ricordato ogni anno il 25 maggio per il Towel Day… chi non ha fatto una foto con l’asciugamano!

Letto il primo sarà d’obbligo leggere anche i due successivi: Ristorante al termine dell’Universo e La vita, l’universo e tutto quanto. In verità ci sono altri 3 libri, uno che viene considerato il quarto della trilogia, un quinto uscito dopo 8 anni e un sesto che non è stato scritto dall’autore.

1984

1984

Considerato il libro che ha lanciato l’idea del Grande Fratello, ma ancora prima una trasposizione cinematografica. Tre grandi potenze in guerra che tengono sotto controllo totale la società. Mi ricordo di aver visto prima il film e poi letto il libro, sicuramente apre la mente e pone nei confronti della vita in generale con occhi più riflessivi. Insomma un libro che fa riflettere.

neuromante

Neuromante

Scopriamo chi sono i “cowboy della consolle”, come si diventa drogati di cyberspazio: la malattia del secolo, gente drogata di Internet che non sa staccarsi nemmeno dallo smartphone. Anche se scritto nel 1984, questo libro può risultare più attuale ora che allora.

Neuromante è il primo capitolo della Trilogia dello Sprawl, composta dai successivi Giù nel ciberspazio e Monna Lisa Cyberpunk.

lo-hobbit

Lo Hobbit

I geek sono appassionati di fantasy e credo che ormai tutti abbiamo letto almeno una volta Il signore degli anelli, ma gli altri libri di John Ronald Reuel Tolkien, li avete letti? Se oltre alla trilogia più famosa non siete andati, questa è l’occasione giusta per farlo, partendo proprio dal libro che a livello temporale dovrebbe essere letto prima de Il signore degli anelli.

la-guerra-dei-mondi

La guerra dei mondi

La trasposizione cinematografica del 2005: ancora oggi mi mette angoscia guardarla, ma nella libreria, ops correggo, nell’eBook reader, non può mancare un libro con tanto di alieni cattivi. Che, diciamocela tutta, nemmeno si vedono sti alieni: sarà qui tutta la mia angoscia, non vedere in faccia quelli di cui devo aver paura.

Questo è il +1, sembra non esserci la versione in eBook, ma solo cartacea, mi spiace.

Foto di Pen Waggener